Web3: una nuova era del web per togliere il potere dai grandi colossi della Silicon Valley

Chi detiene il potere sul web? I grandi colossi della Silicon Valley ovviamente, Zuckerberg in primis. Il potere si è ormai concentrato nelle mani di poche realtà, un potere che gli utenti che sfruttano il web ogni giorno invece non possiedono più. È una situazione diventata ormai insostenibile. È una situazione che forse sta finalmente per cambiare. Come? Sta avendo luogo proprio in questo momento una trasformazione digitale che possiamo definire epocale, trasformazione che prende il nome di Web3. 

La possiamo considerare come una nuova era del web, una sua nuova incarnazione, che rende possibile riportare il potere nelle mani degli utenti grazie alla blockchain. Sì, stiamo proprio parlando di quella tecnologia che si è diffusa in modo sempre più intenso e che ha permesso la creazione di NFT e criptovalute. Una tecnologia che quest’anno potrebbe portare ad un nuovo sistema decentralizzato, così che il web diventi sempre più esclusivo. Sono già molte le realtà che stanno sperimentando il Web3, specie del settore gaming e finanza. Andiamo a scoprirle! 

Sorare, blockchain e NFT per l’intrattenimento sportivo

Tra le realtà che hanno sperimentato il potere del Web3, la start up francese Sorare che ha scelto infatti di far scendere in gioco blockchain e NFT per modificare e migliorare il gioco del fantacalcio e del collezionismo di figurine. È una start up che ha ottenuto finanziamenti per un valore di ben 680 milioni di dollari e che oggi ha 1 milione di utenti attivi, che arrivano da ogni angolo del globo inoltre. L’intrattenimento sportivo può grazie a Sorare diventare sempre più democratico e inclusivo. Non solo, Sorare ha come obiettivo anche quello di riuscire a diffondere sempre più anche sport e atleti che non sono mainstream, che sono oggi poco conosciuti. 

Nicolas Julia, CEO di Sorare

Celo e la finanza decentralizzata 

Il Web3 è senza dubbio una risorsa importante per tutti coloro che sono esclusi dai servizi finanziari di base. Sul Web3 è infatti possibile dare vita ad una finanza decentralizzata, tramite apposite applicazioni e protocolli, tramite la blockchain e le criptovalute. È proprio questo che che Celo sta mettendo in atto già da qualche anno, un ecosistema blockchain basato sulle stablecoin cUSD, cEUR e cREAL che permette di risparmiare soldi, inviare e ricevere denaro direttamente dallo smartphone. 

Filecoin, l’archiviazione dati diventa decentralizzata

Avere uno spazio di archiviazione è un bisogno che tutti oggi hanno, anzi una vera e propria priorità. Se lo spazio di archiviazione è decentralizzato, tanto meglio. È proprio questo che il protocollo Filecoin permette di fare, affittare uno spazio su disco rigido di archiviazione in base alle proprie esigenze. Ma ancora non è tutto. Perché lo spazio in eccesso può portare ad importanti ricompense. Filecoin permette infatti di metterlo in vendita su una piattaforma open-source appositamente creata. 

Blue Sky, un nuovo modo di fare social 

I social sono diventati parte integrante della nostra quotidianità, ma grazie a Jack Dorsey, creatore di Twitter, potrebbero cambiare nel corso dei prossimi anni in modo intenso. Jack infatti sta lavorando alla realizzazione di Blue Sky, una piattaforma del tutto libera da algoritmi e decentralizzata aperta a tutti. Tutti possono quindi accedere alla piattaforma e dare vita al loro social network. I diversi social network ovviamente possono comunicare tra loro. 

Melodity, una nuova realtà che potrebbe cambiare il mercato musicale

I musicisti non sempre riescono ad ottenere i guadagni desiderati a causa di un mercato musicale che risulta sin troppo obsoleto. Ci pensa Melodity, un ecosistema che permette ai musicisti di guadagnare dalle loro creazioni senza essere schiavi di etichette musicali e di ottenere una visibilità incredibile. Tutto questo ovviamente grazie al potere della blockchain.

Powered by Ariaperta Online - P. IVA 01865490971