CREDEM EUROMOBILIARE PRIVATE BANKING SELEZIONATA DA BANCA D’ITALIA PER L’INNOVAZIONE NEI SERVIZI FINANZIARI

Il progetto di digitalizzazione delle operazioni di fusione e acquisizione tramite blockchain avviato dalla banca del Gruppo Credem specializzata nel private banking insieme al partner Fyblo è stato selezionato tra i migliori all’interno dell’iniziativa “Milano Hub” lanciata da Banca d’Italia per sostenere l’evoluzione innovativa del mercato finanziario.

Utilizzare la tecnologia blockchain (registri digitali condivisi) per digitalizzare i processi legati alle operazioni di fusioni e acquisizioni (merger & acquisition). E’ questo l’obiettivo del progetto di Credem Euromobiliare Private Banking, banca del Gruppo Credem specializzata nella gestione dei grandi patrimoni guidata dal Direttore Generale Matteo Benetti (Foto in alto), che è stato selezionato tra i migliori all’interno di “Milano Hub”, centro d’innovazione lanciato dalla Banca d’Italia.

Nei giorni scorsi, in particolare, sono stati annunciati i 14 progetti selezionati tra i 57 presentati a cui saranno assegnati team di supporto costituiti da esperti della Banca d’Italia che svilupperanno l’iniziativa nei prossimi mesi insieme a Credem Euromobiliare Private Banking ed alla startup Fyblo, società innovativa specializzata in applicazioni tecnologiche in ambito finanziario che ha collaborato al progetto.

Il centro di innovazione “Milano Hub” lanciato dalla Banca d’Italia rappresenta un importante strumento per sostenere l’evoluzione digitale del mercato finanziario. Il tema identificato per l’edizione di quest’anno è relativo alle tecnologie a registri distribuiti (DLT – Distributed Ledger Technololgy) come opportunità di sviluppo per i servizi bancari, finanziari, assicurativi e di pagamento.

Il progetto presentato da Credem Euromobiliare Private Banking punta alla digitalizzazione dei processi di fusioni ed acquisizioni definendo un nuovo strumento evoluto a supporto delle operazioni di corporate finance, oltre a prevedere anche la creazione di libri firme societari digitalizzati e la gestione amministrativa delle quote partecipative (emissioni di biglietti assembleari, emissioni certificati di possesso azionario) sempre su tecnologia blockchain.

“Sono molto orgoglioso di questo riconoscimento”, ha dichiarato Matteo Benetti, Direttore Generale di Credem Euromobiliare Private Banking, “che testimonia il costante impegno per rendere il nostro servizio sempre più efficiente, sicuro e digitale, anche in un ambito complesso e delicato come quello delle operazioni di fusione ed acquisizione in cui siamo operativi da molti anni e in cui vogliamo continuare a consolidare la nostra presenza”.

Powered by Ariaperta Online - P. IVA 01865490971