Consapevolezza finanziaria in vacanza: ecco 3 esercizi da poter fare sotto l’ombrellone per iniziare a riflettere sulle proprie finanze

Moneysurfers, prima accademia in Italia di formazione finanziaria consapevole, propone 3 esercizi sfidanti ed alternativi per chi, insoddisfatto di uno o di più aspetti della propria quotidianità, desidera iniziare a coltivare la propria crescita personale e finanziaria in vacanza

Le vacanze sono sempre sinonimo di riposo e di svago, rispetto alla routine e al lavoro quotidiani. Godersi a pieno le ferie significa prendersi del tempo per se stessi e dedicarsi a ciò che spesso viene messo in secondo piano per mancanza di tempo o di motivazione. La gestione dei propri flussi finanziari è tra le attività che più di consueto vengono lasciate al caso e di cui non si ha sufficientemente padronanza, per il timore della responsabilità di farsene carico o per la scarsa conoscenza del linguaggio e degli strumenti finanziari. Un’altra problematica riguardo al modo in cui ci si rapporta al denaro deriva da vecchie abitudini, credenze e situazioni tramandate da decenni e addirittura da generazioni precedenti, che ora non funzionano più o che peggio risultano essere infondate. Molte persone si trovano, infatti, a fare investimenti che non hanno più senso di esistere, oltre al fatto che buona parte delle azioni che vengono compiute con e nei confronti del denaro sono totalmente irrazionali e dettate da paura, ansia o ingordigia.

A fronte di queste consapevolezze, Moneysurfers, la prima accademia di formazione finanziaria consapevole in Italia, con una community di oltre 12.000 studenti, ha raccolto 3 semplici esercizi per chi desidera dare una svolta alla propria situazione finanziaria, partendo dalla comprensione del proprio sé e della psicologia del denaro.

Moneysurfers nasce dall’assunto che la ricchezza è formata da due parti, una interiore e una esteriore, che devono necessariamente coesistere, affinché si possa realizzare a pieno e in modo consapevole. La maggior parte delle persone tende, invece, a dividere la felicità dai soldi, mossi dalla convinzione che questi due aspetti non siano compatibili insieme e ciò finisce spesso per generare un senso di frustrazione e insoddisfazione. Invece, è importante adottare un approccio consapevole alla finanza e coltivare parallelamente entrambi gli aspetti, unendo quindi alla ricchezza materiale, la ricerca del proprio benessere interiore.

Quali sono quindi gli esercizi che è possibile svolgere per alimentare il proprio equilibrio interiore e acquisire maggiore consapevolezza a livello finanziario durante le vacanze?

Esercizio 1: riscrivi la tua storia

Il primo esercizio ha come obiettivo l’acquisizione di maggiore consapevolezza di sé stessi e delle proprie aspirazioni, ragionando sulle azioni che si potrebbero mettere in atto per modificare la propria situazione in differenti ambiti, quali: libertà finanziaria, salute, sentimenti, gioco e bellezza. Il gioco è pensato in particolar modo per chi è insoddisfatto rispetto ad uno o più aspetti della propria quotidianità, può essere fatto insieme ad amici e familiari e prevede che ogni partecipante abbia 5 minuti di tempo per riscrivere il “film della propria vita”, raccontando come ipoteticamente è riuscito a raggiungere i traguardi dal punto di vista personale e lavorativo, che si era preposto. Questo esercizio è molto utile per cercare di concretizzare le proprie ambizioni, riflettere sulle attività necessarie per realizzare le proprie aspirazioni e comprendere se si è sulla strada giusta oppure no, grazie anche al confronto con gli altri partecipanti. Al termine, è possibile poi commentare le storie altrui e decretare il vincitore.

Esercizio 2: il ruolo del denaro

Il secondo esercizio richiede 10 min di tempo e una banconota da 5 euro. Il primo step consiste nell’osservare attentamente ogni dettaglio della banconota: è possibile annusarla, strofinarla, arrotolarla, accartocciarla e farla vibrare. Il secondo step prevede, invece, di utilizzarla in modi inconsueti. Di solito le banconote si inseriscono nel portafoglio, si estraggono e si appoggiano su un bancone o sulla mano di qualcuno. Perchè non provare ad utilizzarla, ad esempio, come un pennello per realizzare un quadro immaginario? Nella terza parte dell’esercizio è necessario riflettere sul percorso e sulla storia della banconota dalla sua creazione, sulla valuta digitale, sulla quantità di transazione che giornalmente vengono fatte in tutto il mondo e sul numero di persone che grazie ai soldi riescono ad entrare in contatto e a comunicare. L’ultimo step richiede di ripetere le fasi precedenti dell’esercizio con una banconota da 50 euro. Quali sono le sensazioni che si hanno provato? Questo gioco è funzionale per prendere coscienza delle proprie emozioni nei confronti del denaro che influiscono nei processi decisionali e per acquisire consapevolezza rispetto al ruolo che i soldi hanno nella società, ossia un mezzo di scambio, privo di attributi o qualità. Sono, infatti, le persone che attribuiscono valori positivi e negativi al denaro perché culturalmente è stato insegnato loro così.

Esercizio 3: miti e false credenze sul denaro

Il terzo esercizio è volto a scardinare i miti e le false credenze sui soldi e sugli investimenti da cui molto spesso si è condizionati inconsapevolmente perché frutto di convinzioni culturali. Sono necessari una penna e un foglio su cui poter annotare riflessioni, motivazioni e fatti che smentiscono le credenze di seguito, cercando poi di trasformare le affermazioni in domande: “Più soldi hai, più problemi avrai”, “Ci vogliono molti soldi per fare soldi”, “I soldi esistono per essere spesi”, “Non ho il controllo sulla capacità di diventare ricco”, “Non posso fare soldi e fare anche ciò che amo” e “Volere più soldi è egoistico”. Questo esercizio è molto utile per cambiare la propria forma mentis e riflettere su come poter risolvere potenziali problemi e prendere consapevolezza rispetto ai pregiudizi e alle credenze finanziarie che albergano nella nostra psiche in maniera inconscia.

Esercizio bonus

A questo link è possibile mettere alla prova gratuitamente le proprie conoscenze e scoprire il proprio livello di cultura finanziaria, attraverso un quiz di 33 domande su vari temi, come mutui, investimenti, assicurazioni, utili per capire come poter migliorare le proprie performance finanziarie. 

“Troppo spesso desideriamo qualcosa, o abbiamo paura, ma non riusciamo ad individuare quali siano i reali oggetti dei nostri desideri e dei nostri timori. Questa mancanza di comprensione ci fa agire in maniera insensata, in balia di queste forze, che spesso ci portano a rimanere nella nostra zona di comfort. – commentano Davide Francesco Sada ed Enrico Garzotto, co-Founder di Moneysurfers (Foto in alto) – Se da una parte abbiamo un mindset, ovvero un insieme di schemi mentali legati al denaro, inefficiente, dall’altra abbiamo spesso una serie di percezioni errate sul futuro e sul presente delle nostre finanze: tendiamo a sopravvalutare i benefici a breve termine e a sottovalutare i rischi nel lungo periodo. Per questo motivo una spesa improvvisa e non prevista può rappresentare una grande fonte di stress e di frustrazione che, però, può essere tenuta sotto controllo imparando le regole del gioco. In quest’ottica le vacanze rappresentano il momento perfetto per iniziare a fare un’analisi su di sé, sui propri desideri e su ciò che si potrebbe fare per poi ricominciare a settembre con un nuovo slancio e tanta voglia di cambiare la propria situazione in meglio. Gli esercizi che proponiamo possono sicuramente essere un passatempo sfidante per la propria crescita personale e possono aiutare ad acquisire maggiore consapevolezza rispetto alle proprie emozioni e alle azioni necessarie per migliorare davvero la propria situazione finanziaria e il rapporto con il denaro.”

About Moneysurfers
Moneysurfers (www.moneysurfers.com) è la prima accademia in Italia di formazione finanziaria consapevole, fondata nel 2010 da Davide Francesco Sada ed Enrico Garzotto, imprenditori e autori dei libri best seller “La felicità fa i soldi” e “Life Design”. L’obiettivo è insegnare come poter dominare l’unione tra ricchezza interiore ed esteriore, così da raggiungere lo stadio di ricchezza consapevole. Come? Attraverso lo yoga finanziario.

Powered by Ariaperta Online - P. IVA 01865490971