Legge di Bilancio 2022: ecco agevolazioni e bonus per risparmiare sui lavori di casa

Lavori di ristrutturazione e di ammodernamento, acquisto di mobili, sostituzione dei vecchi elettrodomestici, queste sono tutte spese davvero molto importanti. Grazie alle agevolazioni e ai bonus inseriti nella Legge di Bilancio 2022 è possibile sostenere queste spese a cuor leggero. 

2022: il Superbonus 110% è stato riconfermato 

Tutti ne hanno ormai sentito parlare. Il Superbonus 110% è stato infatti argomento hot di tutto il 2021. Per chi non lo sapesse, si tratta di un bonus che permette di ottenere il 110% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica delle abitazioni. L’accesso al bonus è consentito per lavori che permettono all’edificio di saltare almeno due classi di efficienza energetica. I lavori ammessi sono di vario genere, tra cui la realizzazione del cappotto termico e la creazione di un sistema a pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Questi bonus è stato introdotto come aiuto alle famiglie, ma anche come incentivo per favorire una maggiore efficienza energetica del parco immobili italiano. Dopotutto l ‘efficienza energetica è un obiettivo che deve essere raggiunto quanto prima. 

Il Superbonus 110% è stato riconfermato anche per il 2022. Non sono state apportate modifiche di alcun genere. Unico vincolo che è necessario tenere a mente, è la necessità di comunicare lo stato dei lavori. Affinché sia possibile infatti ottenere l’agevolazione, i lavori devono essere completati per una percentuale di almeno il 30% entro il 30 giugno 2022. 

Gli altri bonus edilizi previsti 

Tra gli altri bonus edilizi previsti, il bonus facciate. Il bonus facciate però non è rimasto invariato rispetto all’anno scorso. Ha subito una modifica importante che lo rende meno conveniente. L’anno scorso l’aliquota detrattiva era pari niente meno che al 90%. Quest’anno invece è possibile portare in detrazione solo il 60% delle spese sostenute. È inoltre ancora attivo il bonus ristrutturazione al 50%. Si tratta di un’agevolazione attiva ormai da molti anni che prende in considerazione tutti, ma proprio tutti i lavori che è possibile effettuare all’interno di una casa. La detrazione è del 50%, per una spesa massima di 96mila euro. Il rimborso viene effettuato in 10 rate annuali di uguale importo. 

Bonus prima casa

Tra le altre importanti agevolazioni confermate per il 2022, il bonus prima casa. Si tratta di un bonus che permette ai giovani under 36 di accedere in modo semplice al mutuo necessario per l’acquisto di una casa grazie al fondo di garanzia statale. Inoltre i giovani che accendono un mutuo possono ottenere importanti sconti sulle imposte da pagare, come l’imposta di registro ipotecaria e quella catastale. È importante ricordare però che non tutti i giovani possono accedere a questa agevolazione. È infatti necessario essere in possesso di un ISEE inferiore a 40.000 euro.

Bonus verde

Il bonus verde è stato riconfermato fino al 2024, un bonus estremamente interessante per tutti coloro che hanno un giardino o un terrazzo e vorrebbero riuscire a migliorare questi spazi outdoor al meglio. Il bonus permette di ottenere una detrazione del 36% sulle spese per sistemare le zone verde scoperte di immobili ad uso abitativo. Il bonus può essere richiesto anche per la realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi. La detrazione del 36% è valida su una spesa massima di 5000 euro. È rimborsata in 10 anni, con rate di eguale importo. Il bonus verde può essere richiesto anche per aree verdi condominiali. 

Bonus idrico

Per rispettare l’ambiente, è fondamentale anche ridurre il consumo di acqua. Non tutti si rendono conto che per riuscire in questa impresa non è sufficiente modificare le nostre abitudini. È importante anche scegliere sanitari, rubinetti e soffioni per la doccia ad hoc, di ultima generazione e pensati proprio per garantire il risparmio idrico. Proprio a questo serve il bonus idrico, a favorire l’acquisto di prodotti di questo genere. Il bonus prevede un contributo di 1000 euro. La domanda per questo bonus può essere effettuata direttamente sul sito del Ministero della transazione ecologica.

Bonus mobili ed elettrodomestici 

Il bonus mobili ed elettrodomestici è un’altra agevolazione fiscale piuttosto longeva, riconfermata nel 2022 e fino al 2024 anche se con un ridimensionamento che lo rende sicuramente meno conveniente. Il bonus prevede una detrazione del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto di mobili per la cucina, il soggiorno, la camera da letto e di alcune categorie di elettrodomestici. Può essere applicato non solo per le spese di acquisto, ma anche per le spese di montaggio e trasporto. L’anno passato la detrazione era su una spesa massima di 16.000 euro. Quest’anno invece la detrazione è possibile su una spesa massima di 10.000 euro. 

Powered by Ariaperta Online - P. IVA 01865490971