EDUCAZIONE FINANZIARIA, IL GRUPPO CREDEM CON FEDUF PER SENSIBILIZZARE LE NUOVE GENERAZIONI SULL’ECONOMIA SOSTENIBILE

Il Gruppo Credem collabora con FeduF per diffondere il tema dell’economia circolare e lo sviluppo sostenibile attraverso un ciclo di incontri online rivolti agli alunni delle scuole secondarie di II grado di tutta l’Emilia Romagna che avranno inizio il 14 aprile 2023

Anche nel 2023 il Gruppo Credem, in collaborazione con FEduF (ABI), promuove un ciclo di incontri dedicati all’educazione finanziaria e rivolti agli studenti delle scuole secondarie di II grado dell’Emilia Romagna. Gli eventi rappresentano un’occasione di riflessione, sensibilizzazione e apprendimento sui temi dell’economia circolare e della gestione consapevole delle risorse, nonché un approfondimento sui modelli di sviluppo sostenibile e i nuovi paradigmi economici, dalla finanza sostenibile all’economia civile. Agli studenti sarà proposto di lavorare sui temi dell’Agenda ONU 2030 e sui modelli, gli approcci economici e le buone pratiche che possono accompagnare e favorire lo sviluppo sostenibile. 

“La transizione verso un’economia sostenibile pone sfide non più rimandabili e le nuove generazioni dimostrano sensibilità e attenzione riguardo questi temi”, dichiara Lucio Igino Zanon di Valgiurata, Presidente di Credem. “Per educare alla cittadinanza responsabile e globale, non si può prescindere dall’introduzione di una educazione finanziaria estesa sul territorio nazionale, che raggiunga i giovani in una stagione della vita in cui l’apprendimento ha effetti più duraturi nel tempo e tende a rafforzare l’impatto delle conoscenze acquisite in fasi più mature della vita. Tramite la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, vogliamo continuare a garantire strumenti qualificati di alfabetizzazione e apprendimento, partendo proprio dall’Emilia Romagna, la regione in cui siamo nati e in cui manteniamo un forte radicamento territoriale”, ha aggiunto Zanon.

L’evento si terrà online e gli studenti, appartenenti alle diverse scuole, potranno partecipare direttamente dalle loro aule con il supporto dei docenti. La programmazione si inserisce in un più ampio disegno intrapreso da Credem con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di competenze di educazione finanziaria, anche grazie ad un portale dedicato che nel corso del 2022 ha registrato oltre 3.600 iscritti. 

“Grazie alla proficua collaborazione con Credem riusciamo a offrire ai giovani e ai loro insegnanti un’opportunità importante di sviluppo delle proprie competenze sul territorio a costo zero per la comunità”, ha commentato Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale della FEduF. “In questo momento storico è oltremodo importante dare strumenti concreti per diffondere l’uso consapevole del denaro tra le nuove generazioni, porre l’accento sul tema della sostenibilità e investire in un processo di cambiamento culturale che incida positivamente sul futuro dei nostri ragazzi. La collaborazione con Credem, gruppo bancario da sempre attento ai valori della vicinanza alle persone, ai giovani e al territorio, rafforza ulteriormente il nostro senso di responsabilità nel contribuire alla formazione delle nuove generazioni”, ha concluso Boggio Robutti.

Powered by Ariaperta Online - P. IVA 01865490971